Presentare il mio romanzo è sempre una grande emozione. Ma presentarlo al Caffè della Versiliana è stato davvero… come dire?… WOW!

La pineta era strapiena di gente e non me lo sarei mai aspettato. Sono ancora convinta che non avessero capito che Sgarbi non veniva più e che al suo posto c’ero io, altrimenti non si spiega! 🙂

 

 

 

 

 

 

 

 

Questa è la mia faccia appena ho visto la platea di fronte a cui avrei dovuto parlare: “Ma quanta c***o di gente c’è?”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Qui è quando meditavo la fuga…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

E infine eccolo, l’istante senza paura!
Quello in cui si fanno le cose più impensate…
Come salire sul palco più famoso dell’estate versiliese, quello che ospita personaggi di fama internazionale, quello di cui hai sentito parlare da una vita e che hai visto sempre e soltanto in televisione. Quello che mai e poi mai avresti pensato di calcare.
Sole ha ragione quando dice che questa vita non smette mai di sorprenderci. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sulla poltroncina verde mi sono sentita uguale, uguale a Sole durante l’intervista a “Domenica è sempre domenica”. La gola prosciugata, il cuore a mille e le mani tremanti. A un certo punto sentivo il cuore pulsare talmente forte che ho creduto di avere un principio di infarto (ipocondria portami via).

 

 

 

 

 

 

 

 

Comunque, alla fine non solo sono sopravvissuta ma è stata un’esperienza indimenticabile. Grazie a tutti quelli che c’erano. E grazie a Sgarbi per aver dato forfait! 😉

 

Ecco qui altre fotine!